Informativa Privacy e Privacy Policy

Informativa resa ai sensi dell'art. 13 del Codice che trovi alla pagina: http://www.shinystat.com/it/informativa_privacy_generale_free.html


Se desideri che ShinyStat™ non raccolga alcun dato statistico relativo alla tua navigazione, clicca sul pulsante OPT-OUT.

AVVERTENZA: l'OPT-OUT avviene installando un cookie (nome cookie ShinyStat di opt-out: OPTOUT) se cancelli i cookies, sarà necessario ripetere l'opt-out in quanto cancellarei anche il cookie di opt-out

http://www.shinystat.com/it/opt-out_free.html

ALTALEX NEWS

giovedì 22 settembre 2011

Le morfologia del cervello può essere studiata ai fini della sussistenza - o meno - di un vizio di mente.

Tribunale di Como, Agosto 2011
--------------------------------------------------------------------------------
Le neuroscienze entrano in Tribunale! Sentenza storica!
--------------------------------------------------------------------------------
Le morfologia del cervello può essere studiata ai fini della sussistenza - o meno - di un vizio di mente.

L'imaging cerebrale

Lo studio in aula si è spostato dalla psiche alla morfologia del cervello dell’imputata. E questa volta i risultati delle “imaging cerebrale” e della genetica molecolare sono stati giudicati coerenti con i comportamenti criminali della donna. In particolare è stata riscontrata un’alterazione nella morfologia dei lobi frontali che hanno il “compito”, tra le altre cose, di controllare il comportamento e l’inibizione degli impulsi, il giudizio critico, il senso morale e la discriminazione tra il bene e il male.

Il passo successivo è stato il confronto tra i risultati dati dagli stessi esami fatti su un gruppo di persone “sane”, equiparabili per età e per sesso. Una comparazione che ha evidenziato delle differenze per quanto riguarda la densità della sostanza grigia in alcune zone fondamentali per inibire il comportamento automatico con un altro, come per regolare la menzogna e per i processi di suggestionabilità o autosuggestionalità nel regolare le azioni aggressive.

FONTE: Sole24Ore

Vedi anche QUI.


31.8.2011, diritto-in-rete.com
--------------------------------------------

Uccise la sorella: per il tribunale è colpa dei geni alterati

Sentenza storica del tribunale di Como: la donna che uccise e bruciò la sorella e tentò di fare lo stesso con la madre agì così a causa di alcune alterazioni a livello cerebrale. Per lei una condanna di soli 20 anni di reclusione

Una sentenza che farà storia, quella emanata dal giudice di Como Luisa Lo Gatto. Perché per la prima volta in Italia – e qualcuno ipotizza al mondo – a carico dell’accusata, la 28enne Stefania Albertani, è stato riconosciuto un vizio parziale di mente a causa di alcune alterazioni in una zona del cervello che ha la funzione di regolare le azioni aggressive.

Andiamo con ordine. La Albertani nel 2009 aveva ucciso la sorella 40enne dandole fuoco. Il corpo carbonizzato della donna era stato ritrovato solo dopo due mesi. Subito i sospetti si concentrarono sulla sorella minore, che fu subito indagata a piede libero. Fu proprio in quel periodo, mentre era sotto controllo delle forze dell’ordine, che la donna cercò di strangolare la madre e di darle fuoco.

Una situazione mentale "disturbata", questo lo si capì subito. Ma che non impedì alla Albertani di essere accusata di omicidio e tentato omicidio. Un’accusa che è sfociata nella decisione storica del gup comasco. Tenendo conto della richiesta dell’avvocato della difesa, la donna è stata sottoposta ad attenti studi sulla morfologia del suo cervello e sul suo patrimonio genetico.

Studi che hanno portato a una conclusione: la Albertani ha dei geni "fuori posto", ha dei fattori, come recita la sentenza, "significativamente associati a un maggior rischio di comportamento impulsivo, aggressivo e violento". Una forma mentale che ha portato la donna ad avere un vizio parziale di mente che, tradotto in freddi numeri, le ha permesso di ottenere una condanna meno pesante, corrispondente a soli 20 anni di reclusione, da scontare in un istituto in cui possa essere curata.
estratto da: http://como.virgilio.it/primopiano/uccide-sorella-colpa-geni-alterati.html

Nessun commento:

Debito pubblico pro-capite

Contatore del debito pubblico italiano

Amore e Psiche

Amore e Psiche

Maddalena - Canova

Maddalena - Canova

Perseo e Medusa - Canova

Perseo e Medusa - Canova

Paolina Borghese Bonaparte - Canova

Paolina Borghese Bonaparte - Canova

LIBERIAMO LE DONNE DALLA SCHIAVITU', OVUNQUE NEL MONDO!

LIBERIAMO LE DONNE DALLA SCHIAVITU', OVUNQUE NEL MONDO!